Testimonianze

Ho 68 anni e sono paziente del Dott. Alberto Migliore da 13 mesi.

Affetto da coxo-artrosi dell'anca destra, con quadro notevolmente preoccupante per i dolori che s'irradiavano dall'inguine e dalla coscia fino al ginocchio, sono stato sottoposto, dopo le consuete visite ed esami, ad una prima infiltrazione di acido ialuronico nel mese di Febbraio 2004, una seconda infiltrazione ad Agosto 2004, alla quale è seguita una terza infiltrazione effettuata il giorno 8 del corrente mese.

Tra una infiltrazione e l'altra ho eseguito scrupolosamente le cure prescrittemi.

L'accentuata zoppia che lamentavo un anno fa è completamente scomparsa, cosi' come i dolori nello scendere e salire le scale e quelli che comparivano dopo lunghi percorsi in auto.

Non parliamo poi delle difficoltà di entrare e uscire dall'auto stessa.

Il metro che ancora misura la qualità del miglioramento, mi è dato dall'esecuzione, ora normale, di alcuni movimenti tra cui quelli di calzare le scarpe e d'infilarmi le calze, movimenti che eseguivo prima con notevole difficoltà.

Da 8 mesi, infine, non ho avuto assolutamente più ragione di ricorrere ad anelgesici.

Un grazie sentito quindi al Dott. Alberto Migliore, al suo Aiuto Dott. Umberto Massafra ed all'intera equipe, per l'assiduità con la quale sono stato seguito e per i positivi risultati finora raggiunti.

R. C.
Roma

 


 

Caro Dott. Migliore,
mi scuso per non essermi fatto vivo recentemente.

Vengo subito al dunque. Devo dire che e' innegabile che ci siano stati dei miglioramenti a seguito delle infiltrazioni che mi ha praticato.

I miglioramenti soprattutto all'inizio erano molto evidenti. Ho avvertito un ritorno del dolore, anche se meno intenso, durante il week end successivo all'iniezione. La situazione si e' poi stabilizzata. Per riassumere i fatti:
Nel periodo che va dal trattamento ad oggi ho fatto un uso molto limitato di anti-infiammatori. Direi che al massimo ho preso 2 pillole di Arofexx ed una Aulin ( ma avevo mal di testa....)
Il dolore non e' scomparso, e' sempre latente soprattutto alla sx, ma e' sicuramente meno intenso e la mobilita' e' sicuramente migliorata
Riesco ad entrare ed uscire dall'auto con piu' disinvoltura. In particolare la "fitta" che avvertivo sempre alzandomi in piedi, la avverto saltuariamente e mi provoca un dolore sicuramente meno intenso (all'inizio era sparita del tutto...)
Il punto precedente vale per quando mi allaccio le scarpe, mi alzo dalla sedia o da una poltrona non rigida
Il movimento di distensione della gamba sx e' piu' disinvolto rispetto a prima del trattamento, ma comunque meno sciolto che alla dx. Questo fatto mi consente di riposare meglio la gamba quando sono disteso, poiche' non devo piu' faticare molto per sbloccarla.
Si ricordera' dalla visita che mi ha fatto, che una delle mie limitazioni piu' evidenti e' la distensione della gamba sx dopo aver portato le ginocchia al petto. Ebbene questo movimento e' sensibilmente migliorato, nel senso che mi blocco molto meno frequentemente
In conclusione vorrei ringraziarLa infinitamente per avermi dato la possibilita' di ottenere questo trattamento e spero di poter continuare nel programma nella misura in cui Lei lo riterra' opportuno.

Se non vado errato infatti mi aveva accennato ad un eventuale richiamo a breve.
un cordiale saluto
A. C. (35 anni)